Cesare Berlingeri

Quadro dipinto argento piegato

Cesare Berlingeri - Quadro dipinto argento piegato

Clicca sull'immagine per visualizzare l'opera a schermo intero

Titolo

Quadro dipinto argento piegato

Autore

Cesare Berlingeri

Anno

2009

Categoria

Tecnica

n.d.

Misure (b x h x p)

241,5 x 191 x 8 cm

Cesare Berlingeri

Nata a Taurianova (RC) nel 1983 si laurea in Progettazione della Moda presso la Facoltà di Architettura di
Firenze. Nel 2007 svolge uno stage nello studio dello scultore Vittorio Corsini.
Tra il 2008 ed il 2010 le sue opere vengono esposte in tre personali: Erelin
(Jocanda B&B art, Roma), Punto d’osservazione: Erelin / Erelin: Punto
d’osservazione (Officine, Roma), Riflessioni (VertigoArte, Cosenza). Dal 2008
espone tra Roma, Milano, New York, Tokyo e Londra. Tra le più importanti
collettive a cui ha partecipato si ricordano “I am” (Tonic Gallery, Leeds, UK),
“Art in mind” (The Brick Lane Gallery, London), "Luoghi e realtà di ricerca tra
identità e mutamento" Biennale d'arte contemporanea Magna Grecia (Collegio
di Sant’Adriano, San Demetrio Corone, CS). Nel 2011 vince il premio legato
alla mostra “Punto Critico” tenutasi presso il Museo del Presente (Cosenza),
che ospiterà una sua personale il prossimo anno. Il percorso creativo di
Erelin nasce nel 2007 con dei cicli di autoritratti fotografici. Dal 2009, grazie
all'introduzione degli specchi nella creazione dell'opera fotografica, la
sua ricerca si sviluppa nelle intersezioni fra le dimensioni raccontate dalle
superfici specchianti e quelle svelate dai riflessi. Nel 2011 l'artista comincia ad
esprimersi anche attraverso il linguaggio pittorico, affiancato spesso da quello
fotografico, usando la tela come fosse uno specchio, dando una visione sempre
più ampia della stessa immagine e creando una profonda comunicazione tra i
diversi piani dimensionali. La necessità di scoprire e guardare nuovi punti di
vista del proprio essere caratterizza tutto il suo percorso nella convinzione che
il vero cambiamento non possa che partire dal singolo che riflette sul mondo
ciò che è ricreandolo. Attualmente vive e lavora tra Firenze e Granada.