Vincenzo Merola

Vincenzo Merola è nato nel 1979 a Campobasso, dove vive e lavora. La sua ricerca si sviluppa a partire dall’interesse per le sperimentazioni verbo-visuali e da una riflessione sul ruolo del caso e dei processi aleatori nella determinazione delle scelte e dei comportamenti individuali. Nel 2016 partecipa ad “Arte Fiera” a Bologna e ad “ART.FAIR - Cologne” in Germania con la Galleria Stefano Forni. Espone con BI-BOx Art Space a “Drawing Room” (Madrid) e a “SetUp Contemporary Art Fair” (Bologna), dove vince il “Premio Dispensa”; partecipa inoltre ad “ARTSevilla” in Spagna. Nel 2015 si aggiudica la Targa d’oro per la grafica del “Premio Arte” (Cairo Editore - Editoriale Giorgio Mondadori). Nello stesso anno è il vincitore del “Prima Pagina Art Prize”, curato da Valerio Dehò in occasione di “Arte Fiera” a Bologna e promosso da QN Il Resto del Carlino. Espone inoltre nella collettiva “Nuove opere della collezione tra acquisizioni e proposte” a cura di Bruno Corà e Tommaso Evangelista presso il CAMUSAC di Cassino. Durante l’estate del 2014 partecipa, con una mini-personale a cura di Maria Letizia Tega e un talk presentato da Martina Cavallarin, al ciclo espositivo “4×4” e alla serie di incontri “Black Match” presso scatolabianca(etc.) a Milano. È stato più volte finalista o artista segnalato in diversi contest, come il Premio Combat e il Premio Celeste.