Natino Chirico

Artista a tutto tondo e in ricerca continua, Natino Chirico si segnala giovanissimo per talento e temperamento, nonché per il precoce avvio dell’attività espositiva con mostre collettive e personali.
Dopo il liceo artistico a Reggio Calabria completa gli studi a Milano, all’Accademia di Belle Arti di Brera, e poi a Roma. Di solida formazione figurativa, ma curioso e attento a recepire ogni stimolo culturale, fa sua la lezione dell’informale di matrice napoletana così come quella espressionista, le suggestioni dell’iperrealismo, la ricerca sui materiali e le contaminazioni tra arti diverse. Raffinato disegnatore e ricercato ritrattista, nella sua pittura emerge prepotente la forza del colore. A partire dagli anni ’90 il cinema è il tema preferito: ai suoi grandi protagonisti -Totò, De Filippo, Magnani, Fellini, Chaplin- dedica numerose mostre. Nella sua produzione più recente sono presenti anche opere che utilizzano il metacrilato, da solo o abbinato alla pittura ad olio e a materiali diversi, in una felice sintesi di pittura e scultura. Complessivamente dal ’71 ad oggi Natino Chirico partecipa a più di 110 mostre, di cui 70 personali. Espone nelle principali città italiane (Reggio Calabria, Roma, Milano, Napoli, Torino, Venezia, Catania, Cosenza, Perugia e Todi) e all’estero (Parigi, Varsavia, Bruxelles, Berlino, New York, San Francisco e Mosca). Molte anche le partecipazioni a concorsi e premi, nonché i riconoscimenti in campo nazionale e internazionale.